Archivi tag: Mussolini

Gli inganni del potere sono sempre popolari

«La dichiarazione di guerra è già stata consegnata… [boati e applausi dalla folla] …agli ambasciatori di Gran Bretagna e di Francia [esplosioni di giubilo]. Scendiamo in campo contro le democrazie plutocratiche e reazionarie dell’Occidente… [grida festanti anche in altre città … Continua a leggere

Pubblicato in libertà di espressione, politica, società, storia | Contrassegnato , , , , , | Lascia un commento

Se non «apologia di fascismo», questa come dovremmo chiamarla?

Davvero, datemelo voi un nome, miei sovranisti sdraiati ai piedi di Trump, che scrivereste a lui con gli stessi toni e il medesimo coraggio che Troisi e Benigni misero nella loro lettera a Savonarola, se solo foste capaci a farceli … Continua a leggere

Pubblicato in libertà di espressione, politica, società, storia | Contrassegnato , , , , , , | Lascia un commento

Nero? No, sempre e solo sfumature di grigio

Dice Luciano Canfora a Simonetta Fiori, per La Repubblica di ieri, lunedì 25 marzo: «a livello popolare incolto ha retto per decenni il luogo comune secondo il quale Mussolini era stato artefice di tante cose buone, peccato che avesse fatto … Continua a leggere

Pubblicato in libertà di espressione, politica, società | Contrassegnato , , , , , , | Lascia un commento

Se era così facile, perché non lo fecero?

«I signori erano tutti iscritti al Partito, anche quei pochi, come il dottor Milillo, che la pensavano diversamente, soltanto perché il Partito era il Governo, era lo Stato, era il Potere, ed essi si sentivano naturalmente partecipi di questo potere. … Continua a leggere

Pubblicato in libertà di espressione | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento

Ma non volevate discutere «nel merito»?

Il gioco inutile iniziato dalla ministra Boschi col suo superfluo «come Casa Pound», ha recentemente offerto ai sostenitori del fronte opposto nella stessa vacua competizione un assist niente male, con la nipote di quello che faceva arrivare i treni in orario … Continua a leggere

Pubblicato in libertà di espressione, politica | Contrassegnato , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Se Trump è il pericolo che dite, io non ne riconoscerei la legittimità

Lo dico subito, a scanso di equivoci: non sono un esperto di politica statunitense. Anzi, direi che ne capisco proprio poco, dato che nemmeno riesco a comprendere come possa appassionare l’elettorato normale un sistema che per funzionare ha bisogno di … Continua a leggere

Pubblicato in libertà di espressione, politica, società | Contrassegnato , , , , , | Lascia un commento

Non si starà esagerando col revisionismo?

Giorgio Albertazzi è stato un grande attore; metterlo in discussione sarebbe insensato. Ma è stato anche un “repubblichino” e un collaborazionista degli invasori tedeschi nel periodo post armistizio che sprofondò l’Italia nei peggiori venti mesi della storia recente; ignorarlo e … Continua a leggere

Pubblicato in libertà di espressione, storia | Contrassegnato , , , , , , , , | Lascia un commento

All’inizio c’è sempre il consenso

«Ridevano», dice Helen Mirren nei panni di Maria Altmann in Woman in gold, bel film sulla storia vera di una ricca famiglia ebraica viennese nel dramma della Shoah. Ridevano, gli austriaci, nel vedere loro, benestanti, spogliati di tutto e trattati come … Continua a leggere

Pubblicato in libertà di espressione, politica, società, storia | Contrassegnato , , , , , , | 1 commento

C’è chi dice sì. Solitamente al capo, che è più comodo

Di slogan e comunicazione, lo ammetto, ne capisco poco, quindi il mio non è un giudizio, diciamo così, tecnico. Però devo ammettere che quello della festa nazionale dell’Unita, “C’è chi dice sì”, fa proprio al caso. Al caso del Pd, … Continua a leggere

Pubblicato in libertà di espressione, politica | Contrassegnato , , , , , | Lascia un commento