Archivi autore: Rocco Olita

Per parlare del resto

«Fedez può diventare il nuovo Grillo? E perché no? Siamo il Paese-guida della democrazia dell’intrattenimento, quello che per primo ha appaltato la politica allo spettacolo. Un quarto di secolo fa un partito fu fondato da un impresario della televisione, e vinse … Continua a leggere

Pubblicato in libertà di espressione, politica, società | Contrassegnato , , , , , | Lascia un commento

Ne erano convinti

«Io ho i rimorsi che può avere qualsiasi essere umano che abbia ucciso 30 persone, se questo le pare normale. Attenzione, forse sarebbe stato diverso se fosse avvenuto durante una battaglia con l’alternativa “o io, o lui”, no? Ma pensi … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

L’egoismo come il mare di nebbia dinanzi a viandanti isolati

«Essenziale in questa fase sarà la tenuta del tessuto civile, una solidarietà nazionale non declinata in astratte formule parlamentari ma sentita davvero tra la gente. Ed è questo, forse, il gradino meno robusto della scala su cui stiamo risalendo. […] … Continua a leggere

Pubblicato in libertà di espressione, società | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Tutt’al più, Pinocchio

«Devo dirle che non mi ha mai convinto il tentativo di attualizzare personaggi ed epoche storiche diverse. Eviterei, quindi, analogie tra l’Italia di Dante, uomo del Medioevo, e l’Italia di oggi. Ci separano settecento anni, un tempo incommensurabile. […] Io … Continua a leggere

Pubblicato in cultura, libertà di espressione, politica, società | Contrassegnato , , | Lascia un commento

E allora, perché ora state con l’altro?

C’è una tesi che spesso sento ripetersi, nei discorsi di molti politici di sinistra che fanno parte della maggioranza che sostiene Draghi. Per riassumerla e per darle un nome, lo farò con un esempio. Durante la puntata di Di Martedì, … Continua a leggere

Pubblicato in libertà di espressione, politica | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento

Oltretutto, perché le altre categorie alimentano contrasti di cui non c’è bisogno

«Abbiamo quattro vaccini sicuri ed efficaci», ha detto Mario Draghi nel suo intervento ieri al Senato, e bisogna ora accelerare le somministrazioni, privilegiando «gli anziani e i fragili». Sembra scontato, ma è giusto. E questa volta sono totalmente d’accordo col … Continua a leggere

Pubblicato in libertà di espressione, società | Contrassegnato , , | Lascia un commento

«C’è chi aspetta la pioggia»

Ne parlavo qualche giorno fa, con due amici in una diretta in cui veniva discusso il tema d’un mio modesto contributo a una per il resto ottima rivista, Ossigeno, che v’invito a prendere in considerazione, se non l’avete già fatto. … Continua a leggere

Pubblicato in libertà di espressione, politica | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

Perché il vaccino non si chiami privilegio

«Perché quindi non permettere a chi ha completato il ciclo di vaccinazioni di riprendere una vita normale? L’Europa sta pensando a un passaporto vaccinale che consenta a chi è protetto di spostarsi liberamente; negli Stati Uniti chi è vaccinato può evitare … Continua a leggere

Pubblicato in libertà di espressione, società | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Sono venuti al mondo; lasciamoglielo abitare

«La pandemia dura da un anno e i bambini e gli adolescenti sono stati l’ultimo argomento. Non parlo solo di scuola e di istruzione, ma anche del loro diritto a essere quello che sono: non adulti, non autonomi. Con necessità … Continua a leggere

Pubblicato in libertà di espressione, società | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Pur nelle pause, nasce e vive il sindacato

La radice della parola è: «insieme». Perché al contrario, nell’individualità, nessun sindacato è possibile. Ed è, la mia, un’affermazione così banale che non ci sarebbe nemmeno bisogno di esprimerla, se non vivessimo i tempi che attraversiamo. Quando sento gli entusiasmi … Continua a leggere

Pubblicato in economia - articoli, libertà di espressione, politica | Contrassegnato , , , | Lascia un commento