Archivi autore: Rocco Olita

Il primo ricordo definito

Il tavolo della cucina cominciò a scuotersi, mio padre suppose fossi stato io a spingerlo,prima che mi scorgesse vicino a mia madre;un attimo. E giù per le scale in braccio a lui, avvolto in un plaid verdone, che nell’auto,la mai … Continua a leggere

Pubblicato in poesia | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

Siete sicuri che sia davvero più inquinante usare a lungo auto vecchie?

Non mi è mai capitato e ci sono poche possibilità che mi capiti ancora in futuro, ma, per una volta, sto dalla parte della sindaca di Torino e del presidente della Regione Piemonte, quando chiedono che si sospendano i blocchi … Continua a leggere

Pubblicato in economia - articoli, libertà di espressione, politica | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento

Perché Facebook o Google non hanno la polizia

«Ma come», è la sintesi di alcuni commenti all’articolo che ho scritto qualche giorno fa, «sei iscritto a Facebook, usi un account Google, fai spese su internet, muovendoti nel mondo assoluto del tracciamento delle tue scelte, e poi elevi eccezioni … Continua a leggere

Pubblicato in filosofia - articoli, libertà di espressione, politica, società | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

Se proprio, l’eroe è chi ha portato le pizze

A me, lo spot diffuso dal Governo federale tedesco per invitare principalmente i giovani a stare a casa, non è che sia piaciuto molto. Anzi, l’ho persino trovato di gusto discutibile. Ma siccome non è dei miei gusti che qui … Continua a leggere

Pubblicato in economia - articoli, libertà di espressione, società | Contrassegnato , , , , , | Lascia un commento

Che fine han fatto, Sardine e “sardinisti”?

Dev’esser un tempo ben strano, quello che stiamo vivendo, se per due volte in un anno mi trovo a concordare con Gramellini. Sì, lo so: i perfidi potrebbero dire che anche un orologio rotto, per due volte al giorno, segna … Continua a leggere

Pubblicato in libertà di espressione, politica, società | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Del triste farsi viandante s’un mare d’egoismi

L’ho scritto in altre occasioni che ho passato molto tempo nei miei anni giovanili sulle riproduzioni delle opere di Friedrich. E la più nota di quelle uso qui ora. Quell’uomo di spalle poggiato al suo bastone a rimirar valli e … Continua a leggere

Pubblicato in economia - articoli, libertà di espressione, politica, storia | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

Fai una carezza al piccolo Joseph, dolce Alan

Nel grido straziante di una giovane donna che ha perso in mare il suo bambino, noi tutti scopriamo quanto abbiamo perso noi stessi. Sono fitte che colpiscono il cuore a ogni lettera battuta sulla tastiera, quelle che sento mentre ne … Continua a leggere

Pubblicato in libertà di espressione | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

Dovremmo sempre stare attenti a quel che desideriamo

Sarà per le letture giovanili, ma solitamente mi insospettiscono, quando a queste non sono apertamente contrario, le ipotesi di controllo diffuso dei movimenti dei singoli che leggo sempre più di frequente, richiesta da questo o quel fronte, per questo o … Continua a leggere

Pubblicato in libertà di espressione, politica, società | Contrassegnato , , | 1 commento

Nel mentre commentiamo le uscite di un’altrimenti anonima signora di Mondello

Cos’è successo in questi mesi? Una pandemia ci ha investito, colpito in faccia con la forza di un treno. E ci ha fatto più male perché non lo credevamo possibile. Noi, al contrario dei primi spettatori delle invenzioni dei fratelli … Continua a leggere

Pubblicato in libertà di espressione, società | Contrassegnato , , | Lascia un commento

L’altro era quello che ancora non molla

Biden ha vinto negli Usa, e io ne sono contento. Ma mi è capitato di leggere tante cose, anche quella per cui, Trump, tutto sommato, ha preso un gran numero di voti, rappresenta un grosso pezzo d’America, e che non … Continua a leggere

Pubblicato in libertà di espressione, politica, società | Contrassegnato , , , , , | Lascia un commento