Archivi categoria: società

Il quarantennale sulla ricostruzione, nel senso della legge

Del 23 novembre del 1980, su questo spazio, più volte se ne sono ricordati alcuni momenti. I miei, certo, i ricordi e le sensazioni, i dettagli. I fatti e i numeri della catastrofe li sapete, e fanno male tutti. I … Continua a leggere

Pubblicato in libertà di espressione, politica, società | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

«Il partito dei risentiti»

«Proprio la liquidazione aprioristica di ogni alternativa, tacciata di deriva autoritaria, o percepita come illusione chimerica, apre le porte alla compensazione fantasmatica del risentimento che, con un colpo di bacchetta magica, immagina di dominare i dominatori. Sotto questo aspetto il … Continua a leggere

Pubblicato in libertà di espressione, politica, società | Contrassegnato , , , , , | Lascia un commento

Una splendida notizia

«Ma quando seppe che ero medichessa, rimase zitto; e il vice-questore mi rispose in tutt’altro tono. “La malaria, – mi disse – c’è dappertutto. Potremmo trasferire suo fratello, se lo desidera, ma troverebbe le stesse condizioni che a Gagliano. […] … Continua a leggere

Pubblicato in libertà di espressione, società, storia | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento

Per i beni essenziali della vita

«Sì, parli bene, tu. Perché puoi usare poco la tua vecchia auto. E se io devo farci molti chilometri, e non ho i soldi per prenderne una nuova, come faccio? Come vedi, i sacrifici ricadono ancora sui più poveri, mentre … Continua a leggere

Pubblicato in economia - articoli, libertà di espressione, società | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

Una comunità ci vuole

Non mi occupo di vaccini, non mi occupo di pandemia; come Moretti in Sogni d’oro, «io non parlo di cose che non conosco». E quindi qui non mi avventurerò in analisi di dati e numeri, tendenze ed evidenze, relazioni scientifiche … Continua a leggere

Pubblicato in libertà di espressione, società | Contrassegnato , , , , , | Lascia un commento

Al netto di Brunetta, ma, prima o poi, non era meglio che finisse?

D’accordo, è un’idea di Brunetta, e, a prescindere, è sbagliata. Però, qualche dubbio, sullo smart working, io l’ho sempre avuto. Da prima che Brunetta diventasse ministro della P.A. nel governo Draghi. E al netto delle osservazioni sul fatto che i … Continua a leggere

Pubblicato in economia - articoli, libertà di espressione, società | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

Chi è il mio straniero?

Ho sentito l’altro giorno, al tg regionale, la leader di un partito di destra, intervenuta a un comizio, dire di temere che i negozi locali finiscano in mano a stranieri approfittatori della crisi dovuta alle chiusure forzate dei mesi passati … Continua a leggere

Pubblicato in libertà di espressione, politica, società | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

Per quanto non sappia dar forma migliore a questo pensiero

Non capendo molto di cinema, Natalia Aspesi non è tra le firme che più leggo, sui giornali. Quest’estate, tuttavia, m’è capitato di appassionarmi alla lettura di un suo articolo che, ovviamente, non parlava di pellicole. Partendo dalla sua dichiarazione di … Continua a leggere

Pubblicato in cultura, libertà di espressione, società | Contrassegnato , , | Lascia un commento

La logica del Move-In la condivido

«Non dici nulla su questa storia del MoveIn? A me sembra solo un modo per farci pagare un altro balzello». Così un amico, a proposito del programma delle regioni Lombardia e Piemonte, chiamato Move-In appunto, per consentire, con dei limiti, … Continua a leggere

Pubblicato in economia - articoli, libertà di espressione, politica, società | Contrassegnato , , | 1 commento

Sulla mia patria non tramonta mai il sole

Eccoci di nuovo qua, dopo la lunga pausa estiva che questo spazio si è concessa, nel primo giorno d’autunno. Parlare di sole che non tramonta nella stagione in cui s’accorcia il tempo in cui ci è dato vederlo può esser … Continua a leggere

Pubblicato in cultura, libertà di espressione, società | Contrassegnato | Lascia un commento