Archivi categoria: filosofia – articoli

Perché Facebook o Google non hanno la polizia

«Ma come», è la sintesi di alcuni commenti all’articolo che ho scritto qualche giorno fa, «sei iscritto a Facebook, usi un account Google, fai spese su internet, muovendoti nel mondo assoluto del tracciamento delle tue scelte, e poi elevi eccezioni … Continua a leggere

Pubblicato in filosofia - articoli, libertà di espressione, politica, società | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

Le scelte devono essere spiegate, se si vuol convincere e non spaventare

«Attento osservatore della realtà del suo tempo, funestata da guerre civili e epidemie, Hobbes si era convinto che c’è solo un sentimento capace di tenere insieme il corpo sociale dei cittadini, soprattutto nei momenti di crisi — la paura. Sul … Continua a leggere

Pubblicato in filosofia - articoli, libertà di espressione, politica, società | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

E del Romanticismo

Angela Merkel, fra i leader politici, la più importante d’Europa (stateci, maschietti: così è), spiegando il perché di alcune scelte necessarie (e che qui non si discuteranno), assunte guardando a dati ed evidenze scientifiche, ha detto: «siamo il continente dell’Illuminismo: … Continua a leggere

Pubblicato in filosofia - articoli, libertà di espressione | Contrassegnato , , , , , , , , | Lascia un commento

«Temi il tuo prossimo». Ovvero, le basi scientifiche di una società spaventata

Tutto giusto: ognuno di noi è potenzialmente contagioso, di conseguenza anche l’altro lo è. La distanza e l’isolamento sono le sole armi che abbiamo, per combattere una malattia che ancora non conosciamo a fondo, ma che sappiamo diffondersi con rapidità, … Continua a leggere

Pubblicato in filosofia - articoli, libertà di espressione, società | Contrassegnato , , | Lascia un commento

No, non è solo questione di soldi

«Un certo proletariato marginale è tentato dalla politica, e vedo in nuce quel che potrebbe succedere. I “moti di Santa Lucia”, a Napoli, segnalano la rottura di un certo equilibrio che bene o male aveva permesso a tanti di sopravvivere. … Continua a leggere

Pubblicato in filosofia - articoli, società | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Di quell’incertezza che si pensava sconfitta

Non finisce frase su impegni futuri, nella mia lingua d’origine, senza la locuzione: «s’ Deij vol». Se Dio vuole. Un po’ come l’«Inshallah» della tradizione islamica, ma più pressante, perché non rivolto solo alla speranza che quell’evento di cui si … Continua a leggere

Pubblicato in filosofia - articoli, libertà di espressione, società | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Il cinismo degli scettici e il bisogno di avere fiducia

«Io ho bisogno di avere fiducia», mi scrive una carissima amica in uno scambio di messaggi a proposito della situazione che stiamo vivendo e delle risposte che a questa si stanno tentando di dare, da parte dei singoli e dei … Continua a leggere

Pubblicato in filosofia - articoli, libertà di espressione, società | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Il mondo nuovo. Quasi come Huxley

Nel 1988, Guccini pubblicava il suo quattordicesimo album: …quasi come Dumas…. Erano passati vent’anni dal ’68 e dai giorni delle sue esibizioni in pubblico e registrazioni, e così, Vent’anni dopo, appunto, come il romanzo centrale del ciclo dei moschettieri di … Continua a leggere

Pubblicato in filosofia - articoli, libertà di espressione, società | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

Sull’accettazione dell’opinione diversa dalla nostra, si misura la nostra tolleranza

In questi mesi di tensione diffusa per ovvie e comprensibili ragioni, mi è capitato, e non una volta, di dovermi confrontare con persone che, pensando di agire e comportarsi per il bene di tutti, cosa probabilmente vera, non accettavano non … Continua a leggere

Pubblicato in filosofia - articoli, libertà di espressione, società | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Non ha tutti i torti, Johnson, ma ben poche ragioni (come poche ne ha l’Occidente intero)

Fa certamente sorridere l’uscita del premier britannico Boris Johnson, secondo cui gli inglesi sarebbero meno propensi ad accettare regole stringenti perché più amanti della libertà. Ancor più se si pensa che rispondeva a una domanda in cui si mettevano in … Continua a leggere

Pubblicato in filosofia - articoli, libertà di espressione, società, storia | Contrassegnato , | Lascia un commento