Archivi tag: Giustino Fortunato

«Il problema degli altri è uguale al mio»

«Non sarei sincero se dicessi a voi che sono rimasto persuaso», da tutto l’entusiasmo che ho sentito intorno al passaggio dei dipendenti di uffici pubblici e privati allo smart working, dal consenso diffuso nelle categorie da quei settori non dipendenti sulla chiusura di … Continua a leggere

Pubblicato in libertà di espressione, politica, società | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento

Il fascismo in noi

«Infine, il nemico maggiore, l’avversario strategico: il fascismo (laddove l’opposizione de L’Anti-Edipo agli altri suoi nemici costituisce semmai un impegno tattico). E non soltanto il fascismo storico di Hitler e Mussolini, che ha saputo mobilitare e impiegare così bene il … Continua a leggere

Pubblicato in filosofia - articoli, libertà di espressione, politica | Contrassegnato , , , , , , | Lascia un commento

Per un’eterna resistenza

Volendo, ci si può girare intorno, e chiedersi se, secondo le norme e i regolamenti, la Fincantieri poteva, come ha fatto, trasferire quei dipendenti iscritti alla Fiom che, casualmente, erano intervenuti in un’assemblea con posizioni critiche rispetto alle politiche aziendali. O … Continua a leggere

Pubblicato in economia - articoli, filosofia - articoli, libertà di espressione, politica, storia | Contrassegnato , , , , , , , , , | 1 commento

Se non ci sono alternative, allora non c’è speranza

“Quello che dici è tutto vero, ma non hai alternative”, c’era scritto in un commento a un mio post di qualche giorno fa. Il senso che con quell’affermazione il suo autore voleva trasmettere era sostanzialmente questo: “le tue posizioni posso … Continua a leggere

Pubblicato in Senza categoria | Contrassegnato , , , , , | Lascia un commento

Ma sì, poi passa

“Ma no, dai, poi passa”, m’ha scritto un amico ieri, rispondendo al mio sconfortato commento delle notizie su un intero pezzo di gruppo dirigente del partito che ho votato, passato alle dipendenze dell’ente appena conquistato elettoralmente. Mi sono ricordato le … Continua a leggere

Pubblicato in libertà di espressione | Contrassegnato , , , , , | Lascia un commento

Non chiediamo una mano, la pretendiamo

“Ora lassù le montagne sono deserte e franano”. Così scriveva Mario Rigoni Stern nel suo racconto Ciao Nuto. Perché quelle borgate ormai deserte delle loro Alpi, le venete di Rigoni Stern e le cuneesi di Revelli, Nuto, e quei campi … Continua a leggere

Pubblicato in libertà di espressione, politica | Contrassegnato , , , , , , , | Lascia un commento