Archivi tag: Migranti

Non è vero che votano Salvini perché ci sono tanti immigrati stranieri

«Il voto a Salvini va perché ci sono tanti migranti stranieri. È un fatto. Solo che voi di sinistra non volete prenderne atto, e vi aggrappate su quelle stupidaggini dell’eterno fascismo italiano». Così, parola più, parola meno, mi dice un … Continua a leggere

Pubblicato in libertà di espressione, politica, società | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento

Aggiungeremo un capitolo curdo alla nostra Schuldfrage?

Sulle vicende oscure (perché tenute nascoste e perché buie nella loro essenza) che per Avvenire Nello Scavo sta portando alla luce, il mio amico Pippo Civati scriveva qualche giorno fa: «Per gestire i flussi migratori, l’Europa e l’Italia hanno optato … Continua a leggere

Pubblicato in libertà di espressione, politica, società, storia | Contrassegnato , , , , , , , , | Lascia un commento

E chi l’avrebbe mai detto

«Noi continueremo ad aiutare e sostenere le autorità libiche, continueremo a formarli perché si potenzino sempre di più, ma la cosa più importante è che ci sono aperture che una volta erano impensabili da Parigi e Berlino, aperture che in … Continua a leggere

Pubblicato in libertà di espressione, politica | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

Più che il cuore può la pancia

A un certo punto, Paolo Mieli, nella puntata di giovedì scorso della sua Passato e Presente, su RaiTre, dedicata all’odissea dei due volte dannati dell’Exodus 1947, il bastimento che salpò dalla Francia per la Palestina, ma venne respinto indietro, fino … Continua a leggere

Pubblicato in filosofia - articoli, politica, società, storia | Contrassegnato , , , , , , , , , | Lascia un commento

Cuccioli amorevoli e stranieri da odiare: stesso numero di like

«Poi però le persone sui barconi ce ponno morì. In realtà stanno facendo solo social media marketing. Non so cosa mi faccia più ribrezzo». Mi scrive così una carissima amica a commento di un mio post su Facebook in cui … Continua a leggere

Pubblicato in libertà di espressione, società | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

Il fatto è che volete il campo dei miracoli (o qualcuno da odiare per la sua inesistenza)

Persino una sua collega di governo, la ministra della Difesa Elisabetta Trenta, spiegando di averlo avvisato che i problemi nel Mediterraneo si sarebbero complicati e non risolti sospendendo la missione Sophia, dice, in sostanza, che al capo della Lega tutto … Continua a leggere

Pubblicato in libertà di espressione, società | Contrassegnato , , , , , | Lascia un commento

Stiamo invecchiando. E male

Nell’ultimo rapporto Istat, la fotografia dell’Italia che emerge è quella di un Paese in deciso calo demografico. Rispetto all’anno precedente, infatti, i residenti nel territorio nazionale sono calati di ben 400 mila unità. Cosa ancora più preoccupante, per le sorti … Continua a leggere

Pubblicato in libertà di espressione, società | Contrassegnato , , , , , | Lascia un commento

Dove andò l’umanità fra le due guerre mondiali? E oggi?

Da un libro che ho già citato (István Deák, Europa a processo. Collaborazione, resistenza e giustizia fra guerra e dopoguerra, Il Mulino, pag. 181): «Ci piacerebbe poter parlare del vincolo di solidarietà che si instaurò fra i movimenti di resistenza … Continua a leggere

Pubblicato in libertà di espressione, società, storia | Contrassegnato , , , , , | Lascia un commento

Procedere per analogie nell’era digitale

Viviamo in un tempo strano, dove tutto pare debba per forza orientarsi e trasferirsi su un codice binario, fatto esclusivamente di contrapposizioni e che solamente su queste sa procedere. Un’epoca che spinge alla radicalità più che per convinzione per esclusione; … Continua a leggere

Pubblicato in libertà di espressione, società, storia | Contrassegnato , , , , , | Lascia un commento

Bisogna aiutare i migranti perché è giusto farlo ora, non per le colpe del passato

A Berlino, nel quartiere di Wedding, per decisione dei cittadini là residenti, è stata approvata una mozione per cancellare la Petersallee, perché il tale a cui è intitolata, Carl Peters, era un razzista e colonialista, detto «mano insanguinata», giusto per … Continua a leggere

Pubblicato in libertà di espressione, società, storia | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento