Quando garantisci, allora ti tocca garantire

Se vi è capitato di dover chiedere un mutuo e magari farlo da precari o con redditi bassi, vi sarete di certo imbattuti nella domanda circa la disponibilità di un garante. In pratica, di uno che garantisca, appunto, nell’eventualità in cui voi non riusciste a pagare le rate; in quel caso, la banca si rivarrebbe su di lui.

Bene, garantire è quella roba lì: assumersi l’impegno che, anche qualora le cose non andassero bene, se ne risponderà, di persona, personalmente. E garantire è quello che ha fatto Maurizio Lupi a proposito di Ercole Incalza, quando i parlamentari del M5S ne chiedevano l’allontanamento dal ministero. Ora che le cose vanno come stanno andando, il ministro dovrebbe trarne le dovute conclusioni.

Basterebbe questo, e la telefonata in cui egli garantiva al dirigente che, piuttosto che chiudere la sua struttura, avrebbe fatto venir giù l’intero governo, perché Lupi si rassegni alle proprie dimissioni, al di là di abiti sartoriali (d’altronde, puoi mica inaugurare i cantieri delle grandi opere con i vestiti dell’Oviesse) o Rolex del valore di un anno di stipendio per molti lavoratori (immagino per esser puntuali e non perdere i treni veloci).

Dopotutto, perché stupirsi del fatto che Lupi alle dimissioni non ci pensi nemmeno: se quello fosse stato il suo stile, le avrebbe già date, al tempo in cui è finito in altre carte giudiziarie da indagato. Per lui, va bene così, e forse quella è la visione che della politica ha non solo lui, ma pure quanti in quelli come lui si riconoscono e per cui votano, come spiegava l’onorevole intervistato da Marcello Mastroianni in Signore e signori, buonanotte.

Certo, le dimissioni le potrebbe chiedere Renzi, che da presidente del Consiglio porta in sé la responsabilità politica di quanto fanno i titolari dei diversi dicasteri del suo governo. E soprattutto, dato che in altre circostanze fu lesto a chiederle, spiegando che, se fosse toccato a lui di decidere, non avrebbe mai difeso ministri con comportamenti non consoni al loro ruolo. Già, se fosse toccato a lui.

Questa voce è stata pubblicata in libertà di espressione, politica e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento