En (retro)marche!

Dice Macron che la Francia è solidale con l’Italia e la Grecia sulla questione dei migranti e dell’accoglienza. A parole. Perché, nei fatti, subito dopo specifica che quella solidarietà vale solo per i rifugiati politici e, spiega, «l’80% di chi arriva lo fa per ragioni economiche. Come spieghiamo ai nostri cittadini, alla nostra classe media, che all’improvviso non c’è più un limite?».

Qualcuno dovrà pur dirvelo, miei cari fratelli migranti: vous n’êtes pas Charlie. Per lui tutti si muovono, ma lui abita in qualche arrondissement signorile del centro, voi al massimo volete raggiungere i vostri parenti in un’oscura e grigia banlieue. Lui ha votato per Macron, che è europeista e se no vinceva la Le Pen, che è fascista. Ora, se proprio Macron vi dice che lì non ci potete andare, toccherà farvene una ragione. Non ve la prendete, fratelli senza più terra, ascoltate l’inquilino dell’Eliseo, speranza e baluardo dell’Unione europea (come lo si diceva qualche settimana fa): foste rifugiati politici, cioè gente che cerca di scappare dalla morte per guerra, allora sì. Ma siete solo migranti economici, cioè gente che cerca di scappare dalla morte per fame; arrendetevi al vostro fato. Lo so, voi direte che morire per l’una o morire per l’altra, sempre morire è. Però, mettetevi nei suoi panni (che sono eleganti, va detto), non può mica scontentare i buoni e bravi cittadini che l’hanno votato? Sì, sì, liberté, égalité, fraternité: ma voi che c’entrate? Quelle cose valgono per i citoyennes; meglio se educati, puliti e ricchi.

Perché è così. La democrazia e i nostri valori si difendono e si applicano solo se è comodo e agevole farlo. Quando così non è, allora meglio archiviarli. E non è una deriva odierna. Avete presente le grandi battaglie ideali dell’Illuminismo, vanto e mito dell’Occidente europeo e americano? Bene; a nulla valsero nel combattere razzismo, tratta degli schiavi e colonialismo. D’altronde, non era forse poligenista — metodo elegante per dire razzista — una delle migliori menti di quella stagione?

Macron non fa nulla di nuovo, quindi. Torna solamente nei luoghi da dove i ricchi borghesi come lui vengono.

Questa voce è stata pubblicata in libertà di espressione, politica, società e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento