Tutto andrà bene, tranquilli. Lo dice il governo

Lo aveva già notato l’Istat, nel suo resoconto pubblicato all’inizio di aprile: finito l’effetto degli incentivi, a febbraio la disoccupazione è tornata a salire. Ora lo conferma anche l’Inps, che nota come, nel secondo mese dell’anno, si siano avuti ben 48 mila contratti in meno rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.

Dice l’osservatorio sul precariato dell’istituto di previdenza sociale che le assunzioni sono state 341.000, il 12% in meno rispetto al febbraio 2015, quando sfiorarono le 400 mila unità. A calare soprattutto sono stati i contratti a tempo indeterminato, ridottisi del 33% rispetto a un anno fa. Se il raffronto lo si fa prendendo in esame anche il mese di gennaio, la riduzione nel confronto col 2015 è purtroppo ancora più marcata: meno 74%. Sarebbe facile rivolgere verso il suo autore il simpatico motto “segno che il Jobs Act funziona”, ma siccome è dalla parte di quelli che guardano dal basso che stiamo, lasciamo a quanti stanno in altro il piacere di scherzare su sorti che, comunque, non li toccano direttamente.

Per il governo, la «crescita si consoliderà». Se lo dice Padoan, perché dubitarne? E si potrà pure ragionare su una maggiore flessibilità in tema di pensioni, per chi avrà la fortuna di averle. Quindi, tranquilli: tutto andrà bene. Voi abbiate fiducia, che ne serve e tanta; fra poco sarete chiamati a votare nelle principali città italiane e poco dopo al referendum costituzionale in cui il “prode twittator” si gioca tutto. Perciò fidatevi, anzi, affidatevi a loro, che sanno quello che c’è da fare.

D’altronde, v’ho già raccontato di quell’adagio antico, diffuso nell’area partenopea e in altre parti del Sud e portato in musica da James Senese, in cui il compratore chiede al mercante d’acqua “acquaiò, l’acqua è fresca?” certo della sua risposta sicura e rassicurante, puntuale, sempiterna: “manco ’a neve!”.

Questa voce è stata pubblicata in libertà di espressione, politica e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

1 risposta a Tutto andrà bene, tranquilli. Lo dice il governo

  1. Fabrizio scrive:

    Tutto andrà bene state tranquilli, lo ha sempre detto fin dal governo Monti al governo Renzi , un certo personaggio “non rottamato” della politica centrista ( Casini)

    Ricordando bene anche il Renzi, ai tempi del governo Monti, era spesso a Roma a colloquio non solo da Bersani & C ( la famosa ditta), ma anche da Monti, Napolitano , eccetera ed eccetera.

    In questi anni tra,
    ” smacchieremo il giaguaro ” ; “i famosi 101 ” ; ” ammazziamo il giaguaro”
    e tra l’Italia cambia verso …………. pensare ad una specie di ” Inc. Cool 8 alla Crozza ” e’ democraticamente lecito .
    p.s. continua…….

Lascia un commento