Archivi tag: Usa

Le emozioni contano

In uno scambio di opinioni via social sul mio articolo che precede questo, nel volermi elegantemente dare dell’incolto e approssimativo demagogo – aggettivi assolutamente precisi per una definizione quantomeno esagerata – , mi è stato consigliato di studiare, indicandomi, per … Continua a leggere

Pubblicato in economia - articoli, libertà di espressione, politica, società | Contrassegnato , , , , , , | Lascia un commento

Giustizia è disobbedire

«Se questa è la Legge», titolava ieri in prima pagina Avvenire, a proposito di quanto sta avvenendo nel sud degli Stati Uniti, al confine con il Messico, dove, scrive nell’editoriale sullo stesso quotidiano Eraldo Affinati, «duemila bambini divisi a forza … Continua a leggere

Pubblicato in filosofia - articoli, libertà di espressione, politica, società | Contrassegnato , , , , , , , , , | 1 commento

Se davvero la globalizzazione finisse d’un colpo, potremmo non saper cosa metterci

Cercata o meno che sia, la coincidenza per cui, nei giorni dell’appuntamento annuale di Davos, dove un Clinton folgorato sulla terza via del mercato di libero scambio aprì le danze della globalizzazione politica a guida statunitense, gli unici comunisti rimasti … Continua a leggere

Pubblicato in economia - articoli, libertà di espressione, politica, società | Contrassegnato , , , , , , , | Lascia un commento

Cose d’America non troppo lontane

«C’è chi pensa che la candidatura della Winfrey eviterebbe questo conflitto tra le due ali del partito. Sarebbe, però, la conseguenza della scelta di un personaggio di forte impatto mediatico ma privo di competenza e programmi politici. Un autogol: hai … Continua a leggere

Pubblicato in libertà di espressione, politica, società | Contrassegnato , , , , , , | 1 commento

Contro le guerre, sempre

Ci sono luoghi a cui si è affezionati per vari motivi. Perché ci si è vissuto, perché li si è amati, perché ti hanno visto nascere, ci sono nati i tuoi genitori, ci sono emigrati i tuoi avi, perché ci … Continua a leggere

Pubblicato in libertà di espressione | Contrassegnato , , , , , , | 3 commenti

Proprio perché contrasto terrorismi e dittature non me la sento di respingerne le vittime

Quanti morti a Khan Sheikhun? Quanti in tutta la Siria? Quanti erano solamente bambini, che ora piangiamo ma contro cui emettiamo bandi, stendiamo reticolati, erigiamo muri? Tremano le mani nel pensarlo, a leggere che l’Unicef parla di fine dell’umanità, a immaginare … Continua a leggere

Pubblicato in libertà di espressione, società, storia | Contrassegnato , , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Se la Fifa ci riesce, perché non ci provano i governi?

Hanno giustamente destato scalpore le prese di posizione dell’Olanda, della Germania e della Danimarca rispetto alla possibilità che ministri turchi in viaggio per l’Europa potessero tenere comizi fra i cittadini di quella nazione sparsi per il continente a sostegno della … Continua a leggere

Pubblicato in libertà di espressione, politica, società | Contrassegnato , , , , , , , , | Lascia un commento

Nulla di più “antiamericano”

L’emozione che ho provato sedendomi su una di quelle panchine in legno è inesprimibile. Ricordo ancora l’odore di quello stanzone, il rosso del suo pavimento e il bianco delle piastrelle nei dormitori. Attraversare quegli ambienti era come guardare negli occhi … Continua a leggere

Pubblicato in libertà di espressione, politica, società, storia | Contrassegnato , , , , | Lascia un commento

Mi piacerebbe una donna alla Casa Bianca. Non per forza già first lady

Hillary Clinton non è diventata il quarantacinquesimo presidente degli Stati Uniti d’America e la prima a guidare quella nazione. Peccato, soprattutto perché ha vinto Trump. Ho letto in giro alcune ipotesi, per ora solamente fantapolitica, ma in futuro chissà, che danno … Continua a leggere

Pubblicato in libertà di espressione, politica, società | Contrassegnato , , , , , | Lascia un commento

Lo sanno che Trump è ricco, ma la Clinton non li rappresenta

«Se New York non è l’America e Manhattan non è New York, il Village non è Manhattan, ma un mondo a sé popolato da gente che si ciba quasi esclusivamente di quinoa, ascolta – sul cellulare – la Npr, la … Continua a leggere

Pubblicato in libertà di espressione, politica, società | Contrassegnato , , , , , , | 1 commento